Vincitori del primo premio al concorso internazionale di idee per un nuovo concept dei servizi igienici dell’Aeroporto Leonardo Da Vinci – Roma Fiumicino

wc-donne-aeroporto-fiumicino

Marzo 2013. Studio Muzi & Associati si è aggiudicata il concorso internazionale di idee a partecipazione ristretta bandito da ADR per il nuovo concept di area dei servizi igienici dell’aeroporto di Fiumicino.

La stessa Studio Muzi, nel cui team di progettazione sono presenti Mario Muzi, Marco Giuffrida, in collaborazione con Giovanna Talocci, ha poi sviluppato il progetto ed assunto la direzione artistica nel corso della realizzazione.
L’idea fondante alla base del concept, poi realizzato, è stata quella di pensare uno spazio sensoriale a disposizione del passeggero, un habitat “emozionale”, dotato di confort ambientale e, al contempo, di  tecnologia d’avanguardia.
L’utilizzo dell’eccellenza del design italiano assieme ad una attenta considerazione degli aspetti funzionali integrati nel progetto di architettura ha condotto alla realizzazione di uno spazio di servizio di alta qualità architettonica e prestazionale, caratteristiche inusuali in spazi di servizio specie in ambito aeroportuale.

Tutte le finiture e i materiali sono stati scelti in una gamma di colori caldi, con effetto naturale sia al tatto che alla vista.
L’accessibilità e la fruibilità sono garantite a tutti il livelli nel rispetto delle più avanzate linee guida in materia a livello internazionale; gli spazi realizzati sono fruibili anche da parte dei più piccoli e si presentano perfettamente “family friendly”, ancor più grazie al fatto che siano state attrezzate confortevoli aree apposite.
Le dotazioni tecnologiche sono state studiate ad hoc e integrate nelle componenti di arredo, come ad esempio i gruppi di rubinetteria, i soap dispenser e gli asciugamani nascosti nelle mensole sotto gli specchi.

Grande attenzione è stata dedicata allo studio illuminotecnico e sono stati creati effetti di luce differenziati utilizzando le più avanzate tecnologie led disponibili. In questo modo è stato garantito da un lato un eccellente comfort visivo e funzionale e dall’altro sono stati creati effetti scenografici sorprendenti come i tagli lineari di luce su pareti e soffitti che richiamano le traiettorie dei velivoli in cielo, contribuendo a delineare ed arricchire l’immaginario del passeggero nell’esperienza del viaggio.

L’impegno progettuale di Studio Muzi & Associati, dal concept alla costruzione, ha contribuito alla realizzazione di un “sense of place” in grado di conciliare e far convivere la dimensione globale associata all’esperienza del volo con un senso di accoglienza più intimo, associabile ad una confortevole dimensione domestica.